venerdì 25 febbraio 2011

Nuovi MacBook Pro: novità, specifiche tecniche e 6 motivi per NON acquistarli (più 4 ottime alternative)

Il nuovo Mac Book Pro! Mirabolante? Non credo.

Oggi tutti ne hanno parlato. Un grande cambiamento. Una grande rivoluzione!

Apple annuncia sulla propria home:

  • Processori al top
  • Grafica all'avanguardia
  • Nuova Tecnologia Input/Output superveloce

Tre passi da gigante.

Io, che sono scettico di natura sono andato a controllare le specifiche e i miglioramenti dell'hardware.


Come sai la Apple per la serie Mac Book Pro propone 3 grandezze di schermi, per un totale di 5 modelli (comunque personalizzabili se acquisti online).

Schermo 13" 
  -Primo modello
  • Intel Core i5 dual-core a 2,3GHz
  • 4GB a 1333MHz
  • 320GB a 5400 giri/min1
  • Intel HD Graphics 3000

  -Secondo modello:
  • Intel Core i7 dual-core a 2,7GHz
  • 4GB a 1333MHz
  • 500GB a 5400 giri/min1
  • Intel HD Graphics 3000
Schermo 15"
  -Primo modello:
  • Intel Core i7 quad-core a 2,0GHz
  • 4GB a 1333MHz
  • 500GB a 5400 giri/min1
  • Intel HD Graphics 3000
  • AMD Radeon HD 6490M con 256MB di memoria GDDR5
  -Secondo modello:
  1. Intel Core i7 quad-core a 2,2GHz
  2. 4GB a 1333MHz
  3. 750GB a 5400 giri/min1
  4. Intel HD Graphics 3000
  5. AMD Radeon HD 6750M con 1GB di memoria GDDR5
Schermo 17":
  • Intel Core i7 quad-core a 2,2GHz
  • 4GB a 1333MHz
  • 750GB a 5400 giri/min1
  • Intel HD Graphics 3000
  • AMD Radeon HD 6750M con 1GB di memoria GDDR5
Scegli il tuo Mac Book Pro! I prezzo sono un pò più a destra...
I cambiamenti maggiori sono:
  • processori ulteriormente potenziati;
  • doppia scheda grafica integrata (e già qui fossi in te sentirei puzza di bruciato);
  • uscita video digitale innovativa di nome Thunderbolt.
...Basta.

Non voglio fare il polemico. Voglio solo far suscitare dubbi, indurre la discussione
Discussione che c'è stata ad esempio su Tom's Hardware in cui gli utenti si sono lamentati (all'unanimità) sui pochi progressi fatti da Apple e sulle gravi mancanze riscontrate. 
Un esempio? 

Te ne faccio 6:
  • Hard Disk a 5400 g/m. E' disponibile il 7200 sono sul 17" come opzione. Il processore e la Ram così indubbiamente potenti sono totalmente inutili quando non c'è un HD a supporto. Ed è obbiettivamente assurdo che su un computer da 2000 euro non ci sia un HD da 50.
  • Mancanza totale di SSD (la memoria a stato solido presente sull'iPad).
  • Mancanza di miglioramento della durata della batteria. Io penso che, ad esempio, questo sia un punto di discussione inutile: su ogni PC superare le 3 ore di autonomia è un miraggio. Apple ne promette all'incirca 7: ottimo davvero.
  • La risoluzione sul primo modello del 13 pollici è irrisoria. Non vale i 1200 euro.
  • Mancanza di USB 3.0. Si può dire che però Apple ha, in parte, rimediato con l'uscita Thunderbolt.
  • Scheda grafica integrata? Su un Mac Book Pro(fessionale) da 2000 euro?
  • Si spera che ci sia un adeguato sistema di raffreddamento per quei turbo-motori che sono i nuovi processori. Sennò addio alluminio.

Il Multi-Touch: fantastico.

Qualche pregio però lo si trova, non c'è che dire:
  • Processori di una potenza devastante (certo, non assecondati dal restante hardware, però sono davvero dei mostri)
  • Batteria: trovami un PC qualunque che raggiunga (anche in modalità risparmio energetico) le 7 ore di autonomia. Non affaticarti: non esiste.
  • Design: trovami un qualunque altro PC con un design simile. Non affaticarti: i tentativi ci sono ma sono ancora troppo lontani.
  • Fluidità del lavoro presente da anni nei sistemi Mac e che ancora è incomparabile.
  • Lion: il nuovo sistema operativo che uscirà in estate promette magie.
  • Multi-touch: un sistema ancora assente sui PC.
Forse non è sufficiente per spendere 2000 euro di media? Forse
Ma se Apple li ha fatti vuol dire che qualcuno che li compra c'è.

La linea è decisamente bella: incomparabile.

Ora invece ti propongo 4 ottime (a volte anche migliori) alternative
Sono perfette se vuoi un PC molto potente ma che non abbiamo un motore a turbo-reazione come processore. 
Se vuoi un hard-disk capiente e veloce ma non ti interessa in modo particolare il design
Se vuoi più memoria Ram ma con una durata da PC e non da Mac.

Ma soprattutto se vuoi spendere meno.

Ecco finalmente il piatto forte: 4 ottime alternative al Mac Book Pro.

HP ENVY 17-1189el   (17") Guardalo Qui.    1399 €
  • Intel® Core™ i7-720QM 1.60 GHz Cache di terzo livello 6 MB
  • Ram 8 Gb 1033MhZ
  • HD 500 Gb 7200 
  • Scheda Grafica ATI  Mobility Radeon HD5850 1GB dedicata
Dell XPS (N00XL505) (15") Guardalo Qui. 1189 € (Per questo pc c'è bisogno della personalizzazione)
  • Intel® Core™ i5-560M (2.66 GHz,3M)
  • Memoria SDRAM DDR3 a doppio canale da 8.192 MB, 1.333 MHz [2x4.096]
  • Disco rigido Serial ATA da 640 GB (7.200 rpm)
  • Scheda grafica NVIDIA® GeForce® 420M GT 1GB
Dell XPS 17 (N00X7M06) (17") Guardalo Qui. 1839 €  (Per questo pc c'è bisogno della personalizzazione)
  • Processore Intel® Core™ i7-2820QM a 2,3 GHz di seconda generazione con tecnologia Turbo Boost 2.0 fino a 3,4 GHz
  • Memoria SDRAM DDR3 a doppio canale da 8.192 MB, 1.333 MHz [2x4.096]
  • Disco rigido Serial ATA da 640 GB (7.200 rpm)
  • Scheda grafica NVIDIA® GeForce® GT 555M da 3GB
E ora il pezzo forte. Tieniti stretto al mouse. 
Ti presento:
ASUS G73SW-A1  (17" Full HD) Guarda Qui la bestia. 2138€ (Per questo pc c'è bisogno della personalizzazione)
  • 2nd Generation Intel® Core™ i7-2720QM, 2.2-3.3GHz, (32nm, 6MB L3 cache) 
  • 8,192MB (8GB) DDR3 1333MHz Dual Channel Memory (4x2GB) 
  • 500GB (w/ 4GB SSD Memory) 7200RPM NCQ Hybrid 32MB Cache (Serial-ATA II 3GB/s) 
  • 500GB (w/ 4GB SSD Memory) 7200RPM NCQ Hybrid 32MB Cache (Serial-ATA II 3GB/s) (Non è una ripetizione. Sono compresi entrambe nel prezzo.)
  • nVidia GeForce GTX 460M 1,536MB PCI-Express GDDR5 DX11
Spero di averti fatto chiarezza sul mondo vastissimo e complesso dei computer e in particolare sul mondo Apple. Spero, inoltre, che questa critica ragionata possa raccogliere qualche parere, anche critico, e scatenare qualche riflessione

Fonti e approfondimenti:

Ah, dimenticavo.

Ma tu ce l'hai il Mac Book Pro?
E ti sei trovato bene? 
In definitiva, sei contento di aver speso quei soldi?

19 commenti:

Anonimo ha detto...

- Potenza devastante? 1200 euro e 1500 euro per dei processori dual Core? Non scherziamo dai... Ci sono pc asus i7 quadcore a 999 euro.
- Si ok, all'inizio 7 ore, ma usando pages però...
- La fluidità è data sopratutto dal fatto che è un sistema operativo basato su Unix, anche linux va benissimo se potesse vantare uno sviluppo commerciale come OSX, non di certo sono i computer della apple a rendere tutto ciò possibile.
- Lion non promette magie, ho visto parecchi malati della mela lamentarsi, addirittura apprezzando i tentativi di miglioramento di windows 8. Lion è molto criticato invece.
- Multi-Touch assente? Windows 7 ha il multitouch nativo, comprati un pc che ce l'ha e vedrai che c'è, a me personalmente non serve, ma se lo volevo, le offerte c'erano eccome.
- Comprano mac a 2000 euro perchè purtroppo è l'unico modo per poter utilizzare OSX, se vuoi, puoi pure elogiare gli apprezzamenti al sistema, ma i punti di forza elencati da te, fanno acqua da tutte le parti.
Non è una polemica contro di te sia chiaro, è la verità.

Anonimo ha detto...

"*elogiare le caratteristiche del sistema operativo"

Cifra Web Master ha detto...

- Potenza devastante? 1200 euro e 1500 euro per dei processori dual Core? Non scherziamo dai... Ci sono pc asus i7 quadcore a 999 euro. [hai ragione, ma io considero un i7 quad-core potente indipendentemente dal prezzo ;)]
- Si ok, all'inizio 7 ore, ma usando pages però... [anche qui: con il massimo delle risorse dura comunque di più di qualsiasi PC. Una cosa positiva ce l'ha dai.]
- La fluidità è data sopratutto dal fatto che è un sistema operativo basato su Unix, anche linux va benissimo se potesse vantare uno sviluppo commerciale come OSX, non di certo sono i computer della apple a rendere tutto ciò possibile. [Giusto :D]
- Lion non promette magie, ho visto parecchi malati della mela lamentarsi, addirittura apprezzando i tentativi di miglioramento di windows 8. Lion è molto criticato invece.
- Multi-Touch assente? Windows 7 ha il multitouch nativo, comprati un pc che ce l'ha e vedrai che c'è, a me personalmente non serve, ma se lo volevo, le offerte c'erano eccome. [Allora non sono aggiornato io ;)]
- Comprano mac a 2000 euro perchè purtroppo è l'unico modo per poter utilizzare OSX, se vuoi, puoi pure elogiare gli apprezzamenti al sistema, ma i punti di forza elencati da te, fanno acqua da tutte le parti.
Non è una polemica contro di te sia chiaro, è la verità.

[] Figurati se me la prendo, caro Anonimo! :) Anzi, sono contento che ho la possibilità di un confronto. Quindi, riepilogando per te il Mac, in poche parole, non ha aspetti positivi? Addirittura? Io non sono mai stato PRO-MAC ma almeno qualcosa salvavo cavolo.

:)
Grazie per il commento e per il contributo (fondamentale)! :)

Anonimo ha detto...

Solo un paio di rettifiche all'articolo:

- i 7200 giri sono disponibili anche sui 15 pollici. Gli SSD anche sui 13 pollici.

- non c'è una doppia scheda grafica integrata, ma una integrata e una dedicata, e il sistema salta da una all'altra a seconda dell'uso per risparmiare batteria (parlo dei 15 e 17 pollici, i 13 hanno solo l'integrata intel)

Per il resto io credo che un MacBook valga la pena solo per le versioni dai 15 pollici in su, i 13 pollici sono effettivamente esagerati come prezzi; e sono infatti i vecchi macbook non pro, diventati "pro" nel nome come furbata di marketing più che altro.

Quello che fa Apple rispetto altri produttori di computer è prodotto prima di tutto, ovvero dedica tempo e investimenti a studiare il risultato finale nel suo insieme, dal sistema operativo, i metariali, ergonomia utente, peso, carica batterie compatto, magsafe ecc...
Altri produttori prima di tutti prendono i pezzi, il sistema operatiro, li fanno stare assieme in qualche modo e di loro ci mettono meno per evitare di far andare su troppo i costi e quindi il prezzo.

Questo tipo di lavoro su prodotto fatto da apple causa a mio avviso buona parte dell'aumento di prezzo a fronte di minori risorse, però si ha il vantaggio di avere un tutt'uno pensato e progettato nel suo insieme.

Poi c'è anche un'incidenza del marchio ovviamente, così come incide sulle mercedes le audi e le bmw, la coca cola, i vestiti armani le adidas e le fender stratocaster.

Per quanto riguarda il discorso MAC OS X, è stato indicato linux come possibile alternativa su PC; sorge però un inevitabile problema: o c'è una grandissima società dietro, coi miliardi, gli investimenti, le competenze ecc... o rimane indietro.

Esempio: sui cellulari Android, linux based, è quello che è perchè c'è Google dietro.
Se dietro Ubuntu, per dire, c'è Canonical non è la stessa cosa di Mac OS X che dietro ha Apple o Windows con dietro Microsoft.

Per quanto riguarda le alternative propongo questa:
http://www.system76.com/product_info.php?cPath=28&products_id=114

è l'ottica opposta, praticamente 0 visione prodotto, ma risorse a volontà a basso costo

Nicola ha detto...

Io sono l'anonimo1 che ha scritto il primo commento :-) si cmq ho detto linux per mettere a confronto due sistemi Unix e ho detto che se potesse vantare del potere economico di apple anche quel sistema operativo potrebbe di fatto funzionare tale e quale a mac osx, infatti mac osx funziona meglio rispetto a windows proprio perchè alla base fra dos e unix vince unix. Non era tanto per elogiare linux, che a livello home non mi ha mai entusiasmato, anche se a livello server regna incontrastato.
CifraWebmaster non è che non salvo niente è che alla fine per forza di cose bisogna ridurre il tutto al fattore economico, perchè purtroppo per avere un ottimo computer non tocca far altro che spendere 2000 e passa euro.
Io per forza di cose aspettavo i nuovi macbook pro, mi hanno deluso e quindi mi acquisterò un macbook bianco, tanto la differenza è irrisoria con quelli da 13' non potendo e non volendo spendere più di 1000-1200 euro.
Mi firmo :-)
Nicola.

Cifra Web Master ha detto...

Per anonimo 2 (per identificare):
-certo che sono disponibili: ma quanto costano?
-hai ragione per la scheda grafica integrata. Ma tu spenderesti 1450 € per un computer con una scheda grafica integrata? Non è da sottovalutare una strategia di marketing un pò troppo "furba" da parte di un'azienda così pregevole. Comunque per non andare troppo sul sottile condivido.

Ottimo il pensiero su Linux. Il che mi fa capire che i soldi, purtroppo, fanno tutto. Ovunque.

Certamente Apple non mette solo il marchio, il design e i processori. Apprezzo il lavoro che fa, come hai detto tu, per quel discorso che riguarda i componenti e la coesione perfetta tra gli stessi; sicuramente impareggiabile su ogni altro computer.

Io per primo dico senza paura che se avessi 2000 € da spendere prenderei un MacBook Pro, al volo e senza pensarci. Ma non ce li ho come non ce li hanno tanti: è questo il problema.

Il rapporto qualità/prezzo sta continuando a rimanere invariato e di "valore" o il divario si sta espandendo e Apple ci marcia un pò per guadagnarci un pò di più in un momento economico mondiale difficile?

Apprezzo moltissimo il tuo commento e ti ringrazio per la tua opinione: è importante per me, per noi, ricevere critiche e suggerimenti. Grazie e alla prossima (sperando di fare post che ti interessino). Buona serata!

Cifra Web Master ha detto...

Ciao Nicola... La mia domanda era semi-provocatoria: anche io salvo veramente poco. Come o detto nel precedente commento anche io NON lo comprerei per un solo punto totalmente sbagliato di Apple: il prezzo. Maledettamente alto e completamente fuori mercato: tutto qui. ;)

Spero di risentirti presto sul nostro blog, alla prossima! :)

Nicola ha detto...

Si dai, ti ho messo nei preferiti così verrò a torturarti ancora :-)
Non ti ho neanche risposto su cosa salvo, penso che un buon punto lo ottengono con ThunderBolt, che diciamo è l'unica cosa che può fare la differenza con le versioni precedenti, anche in vista della nuova, si vocifera, Nikon che potrebbe uscire con Light Peak integrato e quindi i fotografi potrebbero andarci a nozze, in vista sopratutto che anche per le altre reflex venga integrato.

Cifra Web Master ha detto...

Ahaha, grandissimo :)
Devo studiarmela di più questa ThunderBolt. Bisogna dire che ha avuto fegato a installarla prima di tutti. Bisogna dire che Apple è una delle poche grandi aziende che non ha paura ha inserire elementi nuovi o a provare a innovare :)
Non mi torturi, tranquillo ;) anzi è un piacere avere dei bei commenti ragionati e critici.

Matteo ha detto...

Sono Anonimo2, mi firmo anch'io.

Di www.system76.com che dite?

Cifra Web Master ha detto...

Allora ciao Matteo :)

Dico che è una bella iniziativa vendere computer con linux già preinstallato. La gamma non è maluccio però diciamo pure che non è esattamente economico (parlo della gamma bassa). Certo, se configuri un mostro di potenza e vengono fuori 2000 € allora non è male: come dicevo prima, bisogna vedere l'assemblaggio, la cura degli elementi e la coesione.

Certo, sarebbe da provare per sapere davvero.

The Soul Technologist ha detto...

Discussione molto interessante. Se da una parte riconosco l'efficacia del sistema operativo di Apple, rimango comunque dell'idea che abbiano operato un aumento dei costi un po' su tutta la linea per coprire operazioni commerciali (leggi iPad) che non hanno riscosso il successo che si aspettavano perché confrontati praticamente subito con prodotti migliori (ad es. Samsung Galaxy Tab).
Riflettete un po' con me, vi va? Apple non è più "soltanto" un'azienda di PC da molto tempo, Apple è una multinazionale che vende smart phones (tra l'altro non con enorme successo rispetto ad altre compagnie di quello stesso mercato come Nokia o Samsung per esempio). Tra l'altro, nonostante la crescita di Android, l'OS più diffuso (leggi venduto) nei telefoni cellulari è sempre Symbian 2009. Il vero successo di Apple, i soldi veri per intenderci, è arrivato quando sono riusciti a monopolizzare il mercato dei lettori mp3. Fateci caso, esistono vari modelli alternativi all'iPod, ma se volete sentire musica e non volete fare i "diversi" ve ne comprate uno. Monopolio.
Ora entrate nella logica di una compagnia che, al di là del giustissimo discorso sul "prodotto dedicato", deve coprire dei costi dovuti ad una mancanza di vendite (e vi assicuro che rispetto alle aspettative di Apple, i numeri dell'iPad sono stati scarsi, specialmente se paragonati ad altri prodotti "inventati" e promossi in precedenza).
Per quanto mi riguarda la tecnologia che propone Apple è ad un prezzo esagerato per le mie finanze, ma credo che da bravo nerd appassionato non mi farei mai mancare né un portatile con doppia partizione Win/Ubuntu, né un MacBook Pro.

Cifra Web Master ha detto...

Ciao The Soul Tech, prima di tutto grazie per il commento.

Ho sinceramente dei dubbi a riguardo di quello che hai detto. Nel mio post sull'iPad in cui lo criticavo spietatamente (:P) l'unica cosa per cui salvavo la Apple era per il fatto di essere riuscita a Vendere. Tutto qua. Sarà il marketing, sarà la fama che si è creata, la Apple-dipendenza, fatto sta che l'iPad è stato venduto, e anche bene. Non come ha detto Jobs, il bugiardone, (non ha il 90% del mercato), però è lì lì. Un prodotto che ha anche solo il 50% di mercato è un prodotto veramente molto venduto.

Adesso il SO per smartphone più venduto è Android, Nokia lasciamola stare, poretta.

Inoltre credo sia un pò traballante il tuo ragionamento sul monopolio dell'iPod, per quanto la diffusione capillare sia evidente (e anche lo status symbol che porta): ricordiamoci sempre ce il mercato lo facciamo noi, le persone comune, le persone che comprano! Non le aziende. La Apple ha saputo sfruttare la sua fama , il design e il prestigio ma chi ha comprato, alla fine della catena di produzione, siamo stati noi.

Ti do perfettamente ragione sul MacBook Pro: nonostante tutto è oggettivamente fuori mercato dai. E anche io se disponessi di quelle somme non me lo farei mancare: c'è da dire che è affascinante :D

Alla prossima The Soul Technologist, spero di rivederti presto!

The Soul Technologist ha detto...

Grazie di avermi accolto così e grazie del commento Cifra. Ti spiegherò brevemente il mio punto di vista sull'iPad. I numeri ottenuti sono MOLTO diversi da quelli che Apple si aspettava. Il mercato dei tablet è ancora in pieno sviluppo e loro hanno fatto un investimento che ha fruttato molto meno di altri fatti da loro in passato (ricordati che la crisi finanziaria vale anche per Apple). Per capire a cosa mi riferisco basta che confonti le vendite del primo iPod nel primo anno dall'uscita a quelle dell'iPad, tenendo conto delle dovute differenze (data, tecniche di promozione, generata attesa del prodotto).

Sul SO per smartphone dominante, Android è primo negli US ma (purtroppo) non è il più diffuso a livello globale (è comunque il secondo e non è affatto male, anzi!). Ti rimando qui: http://www.readwriteweb.com/archives/android_becomes_top_mobile_operating_system_in_us_number_two_worldwide.php

Per quanto riguarda poi il monopolio di Apple sui lettori mp3, possiamo credere che siano le nostre scelte a fare il mercato ma purtroppo non è così. Se così fosse, i prodotti con le prestazioni migliori risulterebbero sempre essere i più venduti e sappiamo bene che non va proprio in questo modo. Se hai dubbi sul potere di Apple in quel mercato domandati quanti amici hai con un lettore mp3 portatile e guarda quanti hanno un iPod. Il fatto che nessuno l'abbia notato ti fa capire quanto il loro marketing ha avuto successo in quell'ambito. Considera che oggi per scaricare musica LEGALMENTE, iTunes è l'alternativa più diffusa sul pianeta. Ora aggiungi i diritti derivanti dalla vendita e distribuzione delle canzoni (per chi le acquista su iTunes è ovvio) somma a tutto le vendite generate in tutto il mondo dagli iPod di diverso tipo, dal touch al nano. Aggiungi una campagna di sensibilizzazione a favore della croce rossa (fatta sugli iPod nano e touch di colore rosso e fatta guarda caso esattamente nel periodo in cui le vendite avevano cominciato a stabilizzarsi) di cui una parte dei soldi andavano alla Croce Rossa. Un'ottima cosa certo, iniziativa molto nobile, ma quante vendite avranno incentivato con un'operazione del genere? Te lo dico io, abbastanza da rendere il prodotto il leader totale nel mercato dei lettori mp3 portatili.
Davvero, Cifra, pensavo anche io che fossimo noi a fare il mercato ma non è così. Purtroppo ci limitiamo ancora solo a scegliere le alternative che ci vengono offerte. Per la maggiorparte delle persone significa accedere al meno caro. Non al più performante. Generando un approccio alla tecnologia "di necessità", che non sfrutterà mai il massimo delle potenzialità del mezzo.
Giustamente tu dici, chi ha comprato alla fine di tutto siamo stati noi. Vero. E ti sei mai chiesto il perché? Era perché era effettivamente il migliore lettore mp3 sul mercato? O era "l'esperienza" che Apple abilmente ha saputo creare dietro a quel prodotto? Vendevano davvero solo un lettore mp3 o "qualcosa di più"?
Quello che sono riusciti a fare è generare status dal possesso di un prodotto elettronico. Esattamente come succede con un'automobile, certe marche rappresentano una certa clientela. Questo Apple lo fa benissimo e ha iniziato a farlo proprio con l'iPod.

Ti saluto in attesa di una tua risposta.

The Soul Technologist ha detto...

Grazie per il benvenuto e per l'immediato reply. Allora, innanzitutto, ERRATA CORRIGE: Android È il SO più diffuso per smartphones. Mi prendo tutte le responsabilità del mio errore e vado nell'angolo della vergogna ;-)

Prima però, ti spiego il mio punto di vista sull'iPad. Apple ha spinto il prodotto oltre ogni limite, massiccie campagne pubblicitarie gonfiavano (com'è compito della pubblicità) ad arte sia le caratteristiche tecniche sia le prestazioni. Già questa è una mossa rischiosa in un mercato ancora in espansione e definizione come quello dei tablet. Tieni conto che questi "investimenti" per quel prodotto sono stati fatti in pieno periodo di crisi (da cui Apple non è sfuggita). Questo spiega facilmente i prezzi folli di un Air o di un MacBook Pro 13".
Ora passiamo all'iPod. Quando nel 2001 Apple lanciò il primo, c'erano diverse alternative sul mercato dei lettori mp3 portatili. Nessuna di quelle alternative riuscì a tener testa ad un prodotto che non aveva nulla di nuovo nelle proprie funzioni eccetto il design. Ora, aggiungiamo anche che per scaricare LEGALMENTE musica iTunes non è né la migliore né l'unica alternativa (bello anche il post su quest'argomento tra l'altro) però rimane la più diffusa. Ed è il software NECESSARIO per qualsiasi utente iPod.
Per farti capire ancora meglio il monopolio di mercato che hanno costituito basta che pensi a quanti tra i tuoi amici hanno un lettore mp3 e quanti di questi possideono un iPod.
Anche io pensavo che fossimo noi a fare il mercato, ma purtroppo noi ci limitiamo solamente a scegliere tra le alternative. Se avessimo davvero noi il controllo sul mercato dei prodotti, ognuno avrebbe la macchina migliore per le sue esigenze. Ma non è così.
Tu dici giustamente che alla fine siamo stati noi a comprarlo. Vero, anzi verissimo. Ora domandati il perché? Cos'aveva di diverso? Vendevano solo un lettore mp3 o vendevano "l'esperienza iPod"?
Apple non è stata la prima, ma quello che ha fatto è creare uno "status" attorno al suo prodotto, così come succede per alcune marche di lusso dell'industria automobilistica. Dove non conta più granché il prodotto nelle sue funzionalità, ma l'immagine che conferisce a chi lo possiede.
In questo modo si genera un approccio alla tecnologia di "necessità" e di finta scelta, dove si acquisterà in base all'immagine del prodotto o della marca. Non al prodotto in sé. Tant'è che la scelta d'acquisto comune è raramente fatta sulla macchina più performante.
Sono anche convinto che prima o poi questo sistema di fruizione della tecnologia dovrà collassare, oggi come oggi abbiamo macchine del caffè che montano dei processori dual core (non scherzo).
Finché sarà così ci sarà sempre una divisione, da una parte "noi" ("appassionati", "fanatici" chiamateci come vi pare) e dall'altra il pubblico generale, cresciuto nella truffa di una tecnologia lontana da loro e, quasi sempre, tristemente incomprensibile.

Alla prossima.

Cifra Web Master ha detto...

Hai perfettamente ragione per quanto riguarda il design e la suddivisione (anche se grezza) della clientela: chi compra per comprare e chi compra consapevolmente. Consapevole magari del fatto che di alternative al''iPhone ce ne sono decine, che il MacBook Pro costa troppo e via dicendo.

Non penso che questo sistema collasserà. Un bene duraturo non è più duraturo: cambiamo TV e frigo ogni anno (io no, generalizzo). Certo, ci si chiede quanto in là ci potremo mai spingere!

Apprezzo moltissimo il tuo commento e la tua partecipazione! Fosse sempre così!

PS: ammetto di aver comprato uno Shuffle (della serie quadratino-mollettina, mi spiego) solo per la semplicità e l'ingombro minimo. Pensandoci ovviamente c'è anche il marchio Apple che mi ha influenzato, sono sincero.

Alla prossima!

Anonimo ha detto...

ciao ragazzi
dico la mia
dei nuovi mbk sono un pò deluso.. lo stavo aspettando ma i primi usciti stanno dando un sacco di problemi di surriscaldamento che portano il sistema in crash
Inoltre ho molte perplessità sulla scheda grafica che hanno scelto. Insomma c'è il disply port però ci mettono sotto delle schede grafiche che sono a 8 bit anziche 10!! UFF è che me ne faccio del mio monitor a 10 bit???

Sono fotografo.... e devo dirvelo.. fai girare photoshop su un pc super potente e super settato e poi lavori su un mac anche vecchio con meno ram.. vi assicuro che mac funziona meglio.. molto più fluido e funzionale. Capperi se non vorrei che fosse così ma lo è! Secondo me la scelta di un mac o meno non dipende dal prezzo.. ma da cosa devi farci.. e se si tratta di lavorare con l'immagine... la battaglia è vinta in partenza!
Ciaoo ragazzi
M

Cifra Web Master ha detto...

Caro M hai in parte ragione: l'acquisto di un MacBook Pro deve e dovrebbe seguire un motivo logico, insomma: dipende da che uso si fa! :) Grazie del commento, torna a trovarci...

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
Molto interessante la vostra discussione. Io, come M, lavoro tutto il giorno davanti Photoshop e credo che il Mac sia la scelta migliore.
Però non sono qui per fare la polemica Mac/Windows/Linux. Volevo un consiglio: Mac Leopard o Mac Lion?
Ho trovato un MacBook Pro MC721 che costa 1546,00 euro su www.emall.it , circa 200 euro in meno rispetto a tutti gli altri siti. Però il SO è Snow Leopard. Secondo voi, vale la pena uguale? Qualcuno mi sa dire qualcosa in più di questo Lion?
Grazie,
Gaia

Posta un commento

Ultimi Post